Indice articoli

Dopo aver piantato

Bisogna fare frequenti analisi per determinare i livelli di nutrienti disponibili per la pianta e in base ai risultati variare il piano di fertilizzazione.

Dopo aver piantato bisogna inoltre innaffiare frequentemente (con brevi spruzzi) al fine di impedire che la fibra di cocco all’interno si asciughi.

In caso si abbia bisogno di controllare la crescita della pianta, si può smettere di innaffiare per un paio di giorni, quando le piante sono completamente radicate. Si deve  però  stare attenti a non far seccare completamente il cocco.

Un’osservazione diretta della crescita e un monitoraggio di alcuni punti  come la radicazione, le foglie, la robustezza dello stelo daranno chiare indicazioni dello sviluppo della pianta.